DOMANDE FREQUENTI

Chi è traduttore giurato?

Il traduttore giurato è persona nominata dal tribunale della Repubblica Ceca. E´ autorizzato alla traduzione dei documenti ufficiali e successivamente all’apposizione del timbro tondo su questi. Il timbro tondo contiene l’emblema nazionale, il nome del traduttore e la lingua (o le lingue) per le quali questi è nominato.

Che cosa è una traduzione giurata?

Una traduzione giurata si compone del documento nella lingua originale e della sua traduzione nella lingua di destinazione. La traduzione giurata viene fissata al documento nella lingua originale (si può trattare di un originale o di una copia autenticata). Ogni documento tradotto è provvisto del cosiddetto Verbale di Giuramento e dell’apposito timbro tondo del traduttore giurato. Il traduttore giurato, tramite l’apposizione del timbro e della firma, conferma la conformità e la fedeltà al testo del documento allegato.

Il mio figlio è nato in Repubblica Ceca. E’ cittadino italiano?

I figli di cittadini Italiani, anche se uno solo di essi lo è ed anche se nati all’estero ed eventualmente in possesso di un’altra cittadinanza, sono cittadini italiani. Pertanto la loro nascita deve essere registrata in Italia. Per effettuare la comunicazione di una nascita bisogna presentare all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata a Praga  l’ atto di nascita (in ceco rodny list) timbrato dal Comune Superiore (Krajsky Urad)* ed apostillato dal Ministero degli Esteri della Repubblica Ceca. Il certificato non va tradotto: l’Ufficio Consolare provvede infatti a tradurlo d’ufficio e a trasmetterlo al competente Comune Italiano.

Nel caso in cui il figlio sia nato da genitori non coniugati, occorre presentare, oltre alla documentazione già citata, anche il documento di riconoscimento di paternità’ (zapis o urceni otcovstvi) rilasciato dal competente Ufficio di Stato Civile timbrato dal Comune Superiore  apostillato dal Ministero degli Esteri e tradotto da un traduttore giurato riconosciuto dall’Ambasciata di Praga, la cui firma deve essere legalizzata dall’Ufficio Consolare, previo pagamento delle tasse consolari.

Come sposarsi in Repubblica Ceca. Quali documenti servono?
Un/a  Cittadino/a Italiano/a che intenda sposare davanti alle autorità della Repubblica Ceca un/a Cittadino/a Ceco/a deve richiedere in Ambasciata (circa un mese prima del matrimonio) il Nulla Osta alla celebrazione del matrimonio (osvedceni o pravni zpusobilosti k uzavreni manzelstvi). Per ottenerlo sono necessari i seguenti documenti:

  • Estratto dell’atto di nascita (in cui compaiano i nomi dei genitori) rilasciato dal competente Comune Italiano (o di iscrizione AIRE) apostillato dalla competente Prefettura e tradotto in ceco da un traduttore giurato.
  • Certificato contestuale o cumulativo (che comprende Cittadinanza, Residenza e Stato Libero) rilasciato dal Comune Italiano di residenza (o di iscrizione Aire), apostillato dalla competente Prefettura e tradotti in ceco da un traduttore giurato. N.B. Gli iscritti all’AIRE possono chiedere questa certificazione (nella forma dei tre distinti certificati di stato libero, cittadinanza e residenza e dietro pagamento dei rispettivi diritti consolari) direttamente in Ambasciata: in questo caso le autorità locali li accetteranno anche senza l’apposizione dell’ apostille.

Questi documenti saranno restituiti all’interessato congiuntamente al Nulla Osta ed insieme presentati successivamente alle competenti autorità locali davanti alle quali il matrimonio sarà celebrato.   Sono richiesti anche i seguenti documenti del/la nubendo/a ceco/a, che verranno conservati agli atti dell’Ambasciata:

  • Certificato di nascita (rodny list)
  • Certificato di capacità giuridica a contrarre matrimonio (osvedceni o pravní zpusobilosti k uzavreni manzelstvi) che comprende Cittadinanza, Residenza e Stato Libero.

A differenza di un matrimonio celebrato in Italia, per il matrimonio celebrato innanzi alle competenti autorità della Repubblica Ceca non è necessario procedere alle “Pubblicazioni di Matrimonio”.

Una volta celebrato il matrimonio, sarà necessario richiederne la trascrizione in Italia tramite l’Ambasciata di Praga: il certificato di matrimonio (oddaci list) rilasciato dal competente ufficio ceco (matrika), timbrato dal Comune Superiore (Krajsky Urad) ed apostillato dal Ministero degli Affari Esteri Ceco andrà presentato insieme al modulo preposto  ed un documento di riconoscimento alla Ambasciata d´ItaliaCancelleria Consolare.

Voglio sposarmi in Italia con uno/a cittadino/a ceco/a, che documenti servono?

Un/a Cittadino Italiano/a  residente in Repubblica Ceca (iscritto all’AIRE) che intenda  sposare in Italia  un/a Cittadino/a  Ceco/a deve richiedere, insieme al/la fidanzato/a, le pubblicazioni di matrimonio presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata.
Le pubblicazioni resteranno affisse nella bacheca consolare per un periodo minimo di 11 giorni e successivamente, previo pagamento delle tasse consolari, sarà emesso il certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio da consegnare al Comune italiano presso il quale il matrimonio sarà celebrato.
Il/la  fidanzato/a ceco/a dovrà presentare, oltre ad un valido documento di  riconoscimento, i seguenti certificati:

  • Certificato di nascita (rodny list)
  • Certificato di capacità giuridica a contrarre matrimonio (osvedceni o pravni zpusobilosti k uzavreni manzelstvi).

Entrambi i certificati devono essere timbrati dal Comune Superiore (Krajsky Urad)*, “Apostillati” dal Ministero degli Affari Esteri Ceco e tradotti in lingua italiana da un traduttore giurato che abbia la firma depositata presso l’Ambasciata d’Italia.
L’Ufficio Consolare provvederà’ a legalizzare la firma del traduttore, previo pagamento delle tasse consolari.
Questi documenti andranno poi presentati al Comune Italiano che celebrerà il matrimonio.

Cos’è l’Apostille?

E’ una super legalizzazione. Un timbro che rende il documento legalmente valido anche in un Paese diverso da quello nel quale è stato emesso.
Per i certificati di stato civile, competente per l’apposizione dell’Apostille è il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Ceca, Reparto Legalizzazioni, Palazzo Toscano, Hradčanské náměstí 5, 118 00 Praha 1).

Fonte: Ambasciata d´Italia a Praga

Ing. Martina Šubrtová tel. 00420 775 933 382  info@prekladyitalstina.eu