Determinazione della paternità svolto congiuntamente da entrambi i futuri genitori, se non sono sposati, molto spesso prima della nascita del bambino se uno dei genitori non parla ceco, la determinazione ha luogo alla presenza di un interprete giudiziario dell’italiano

Informazioni per i genitori in caso di consenso dei genitori Sulla base del consenso dei genitori, l’uomo che è stato così designato come il padre del bambino acquisisce la responsabilità genitoriale per il bambino. La condizione per acquisire la responsabilità genitoriale è che l’uomo designato come padre del bambino abbia piena capacità giuridica. Nel caso di dichiarazione di paternità per un nascituro, gli effetti della dichiarazione di consenso sono soggetti alla condizione che il bambino sia nato vivo. La responsabilità genitoriale è la somma dei diritti e degli obblighi di un genitore nella cura di un figlio minore, in particolare nella cura della propria salute e dello sviluppo fisico, emotivo, intellettuale e morale, nella rappresentazione del figlio minore e nella gestione dei beni del figlio. Parte della responsabilità genitoriale è anche l’obbligo di mantenimento da parte del genitore nei confronti del figlio, che dura fino a quando il minore non è in grado di sostenersi da solo, il quale è obbligato ad adempiere all’obbligo di mantenimento in base alle proprie capacità, capacità e condizioni di proprietà. Nel determinare l’entità dell’obbligo di mantenimento da parte dei genitori, si tiene conto anche di quale genitore e in che misura si occupano personalmente del minore. Il bambino ha il diritto di partecipare al tenore di vita dei suoi genitori. Se i genitori del minore non vivono insieme e non concordano sulla regolamentazione dell’educazione e della manutenzione del minore, il tribunale può decidere senza movimento a chi verrà affidato il figlio per l’educazione e in che modo ciascun genitore dovrebbe contribuire al suo mantenimento. Quando decide di affidare un bambino all’educazione dei genitori, il tribunale monitora principalmente l’interesse del bambino per quanto riguarda la sua personalità, in particolare i talenti, le capacità e le possibilità di sviluppo e le condizioni di vita dei genitori. Garantisce che il diritto del minore di prendersi cura di entrambi i genitori e di mantenere un contatto personale regolare con loro e il diritto dell’altro genitore, a cui il bambino non sarà affidato, siano rispettate informazioni regolari sul minore. Il tribunale prenderà anche in considerazione l’orientamento e il background emotivo del bambino, la capacità educativa e la responsabilità del genitore, la stabilità del futuro ambiente educativo, la capacità del genitore di concordare l’educazione del bambino con l’altro genitore, i legami emotivi del bambino con fratelli, nonni e altri parenti. parte dei genitori, comprese le condizioni abitative. Nel determinare il mantenimento del figlio, il tribunale tiene conto delle esigenze giustificate del minore, nonché delle capacità, possibilità e proprietà del genitore obbligato. Il padre del bambino, per il quale la madre del bambino non è sposata, è obbligato a contribuire alla madre per un periodo di due anni in modo adeguato a coprire il suo mantenimento, nonché a coprire i costi associati alla gravidanza e alla gravidanza. Un uomo la cui paternità è stata determinata dal consenso dei genitori può negare la sua paternità in tribunale, ma solo se si esclude che può essere il padre del bambino e fino a quando sono trascorsi sei mesi dalla data in cui la paternità è stata determinata. Se la paternità è stata quindi determinata per un figlio non ancora nato, il periodo per negare la paternità non deve scadere prima della scadenza di sei mesi dalla nascita del bambino. La madre del bambino può anche negare, nello stesso periodo, che il padre del bambino sia un uomo la cui paternità è stata determinata dal consenso dei genitori. Se il termine fissato per la negazione della paternità da parte di uno dei genitori è scaduto, il Procuratore Generale può presentare una mozione per la negazione della paternità contro il padre, la madre e il figlio se gli interessi del minore lo richiedono. Prima della scadenza del termine per negare la paternità, il Procuratore Generale può presentare una petizione per negare la paternità di un uomo la cui paternità è stata determinata da un consenso dei genitori ma che non può essere il padre del bambino, se è nell’interesse ovvio del bambino e in conformità con le disposizioni fondamentali sui diritti umani.  

La determinazione della paternità da parte di un cittadino italiano viene eseguita su una matrice prima della nascita di un bambino

Traduzione della determinazione della paternità italiana Nel caso in cui i genitori del bambino non siano sposati, è necessario determinare la paternità mediante una dichiarazione di consenso dei genitori prima di qualsiasi anagrafe nella Repubblica Ceca. SE UN GENITORE NON PARLA CECO, UN INTERPRETE LEGALE DEVE ESSERE PRESENTE AL PROCEDIMENTO.

Documenti da presentare certificato di nascita del padre (originale fornito con un’apostilla e tradotto da un interprete giudiziario) certificato di nascita della madre documenti di identità, o permesso di residenza scheda di gravidanza possibilmente sentenza di divorzio, certificato di morte

Dove si può fare il riconoscimento della paternità? – In qualsiasi ufficio del registro. – Gli orari di ufficio sono di solito il lunedì e il mercoledì dalle 8 alle 17 o alle 18, rispettivamente.

Quanto tempo ci vuole?

Determinare la paternità con il consenso dei genitori in presenza di un interprete italiano richiede solitamente 30 minuti. Viene redatto un verbale della dichiarazione di consenso dei genitori, anch’essa firmata da un interprete giudiziario italiano e timbrata. SE IL PADRE NON È DETERMINATO PRIMA CHE NASCA IL BAMBINO, IL BAMBINO NON PUÒ ‘RICEVERE UN NOME SUCCESSIVO DOPO IL PADRE!

come determinare la paternità per un nascituro quando il futuro padre è italiano

Un interprete legale italiano – ceco partecipa alla stesura del verbale con i futuri genitori.

QUANTO COSTA IL RICONOSCIMENTO DI PATERNITÀ

sepsání zápisu je bezplatné, hradí se pouze odměna tlumočníka do italského jazyka

Atri casi di bambini con italiani

quando altri genitori hanno figli insieme, la determinazione della paternità deve essere nuovamente seguita da un interprete legale

2 INTERPRETARIATO

se l’altro genitore non parla neanche il ceco, ci deve essere un interprete in aggiunta all’interprete italiano che parli con l’altro genitore

Certificato di nascita

rodný list budoucí rodiče (Itala) musí být opatřen úředním překladatalem italštiny do českého jazyka 

RICONOSCIMENTO DI PATERNITÀ

se i genitori non determinano la paternità prima della nascita, possono farlo entro 30 giorni dalla nascita, altrimenti il ​​bambino avrà il cognome della madre

Ing. Martina Donzello

Contatta un interprete professionista italiano che traduce e interpreta ogni giorno da più di 10 anni e conosce davvero il suo campo. Non si pagano commissioni di agenzia per la mediazione.

martina@donzello.cz

+420 775 933382 (anche whatsapp)

Uruguayská 20, Praha 2

Per accordi

Open chat